Eventi

2° TAPPA DEL “GRAND PRIX THE ACADEMY”…SWIM!

Dopo la vittoria dei Bufali nella prima tappa (duathlon) di domenica, si è svolta ieri la seconda tappa del “Gran Prix the Academy”, la gara di nuoto. Grande attesa per la risposta dei Rinoceronti, che cercavano riscatto tra le corsie. Ventiquattro i ragazzi alla partenza (per le normative federali contro il Covid 19, i più piccolini non possono ancora tornare in vasca…), tutti rigorosamente con i rispettivi numeri sul braccio “like a triathlete”. Tre le categorie a sfidarsi a colpi di stile libero: i cuccioli in gara nei 50 mt, gli esordienti 1 nei 150 mt e gli esordienti 2 a darsi battaglia nei 300 mt. Nella categoria dei più piccoli, i Bufali riescono a prevalere, seppur di pochissimo, grazie alla vittoria di categoria e a qualche ottimo exploit. Si passa quindi agli esordienti 1, che vengono letteralmente dominati ancora dai Bufali, grazie anche al jolly ben speso dal capitano del team. Bisogna attendere l’ultima categoria in gara per vedere la veemente reazione dei Rinoceronti, un vero e proprio “cappotto”. Infatti i Rinoceronti conquistano i primi 4 piazzamenti della classifica e con il jolly a fare da bonus rimettono in piedi una situazione che iniziava a farsi pesante. I Rinoceronti vincono di poche lunghezze questa “second battle”, recuperano i punti persi nel duathlon e si presentano alla terza manche con un vantaggio minimo. Anche in questa occasione, è andato in scena uno spettacolo di sport che purtroppo, a causa delle “porte chiuse” in piscina, è stato apprezzato live solo dallo staff. Molto seguita la diretta FaceBook di tutte le gare, con commenti, curiosità e partecipazione dei ragazzi nel pre e post gara. Estremamente apprezzato dai tecnici il mettersi in gioco dei ragazzi che, anteponendo le esigenze del team alle proprie, hanno gareggiato in distanze complesse per loro e soprattutto hanno saputo gestire bene i possibili cambiamenti di valori e punti di forza rispetto alla prova di domenica. Segno che la mentalità è quella giusta, parola d’ordine: lavorare bene, e dare tutto anche quando i risultati non ci sono e sappiamo di poterci trovare in difficoltà in un determinato campo. Adesso sarà la volta del ciclocross…altro giro di ruota, altro rimescolarsi di carte… Sarà importante prepararsi bene nei prossimi giorni, il percorso sarà impegnativo e la capacità di restare concentrati alla lunga farà la differenza. La gara tra i team è tiratissima e un errore può compromettere il risultato! Appuntamento al 20 febbraio (zona gialla permettendo…) con una “special guest” di eccezione e di valore…mondiale!!!

La parola ai capitani…

“Dopo la sconfitta di misura nel duathlon, c’era grande voglia di rivalsa…Sapevo che potevamo vincere e così è stato, ma i Bufali mi hanno sorpreso per la capacità di metterci in difficoltà. Sarà un Gran Prix lunghissimo e non sarà facile prevalere. Sarebbe ovvio ringraziare i ragazzi più grandi che hanno dominato la loro batteria, invece voglio soffermarmi sui più piccoli che nelle difficoltà ci hanno permesso di restare in partita e sferrare il colpo vincente al momento giusto. Adesso, dobbiamo subito voltare pagina e pensare al ciclocross, siamo avanti e vogliamo rimanerci!”

Myriam Grassi, capitano Rinoceronti

“Brucia perdere così…pochi punti e dopo aver dominato fino a metà gara. Dobbiamo subito tornare a lavorare perchè abbiamo le carte in regola per fare una grande terza manche…
Ho i visto i bimbi motivati e questo mi dà tranquillità per le ultime due gare.
La gara si sta facendo veramente tosta e il clima ad ogni tappa più infuocato: sarà importante non commettere errori.”

Nicole Salini, capitano Bufali

NON IMPORTA SE SEI BUFALO O RINOCERONTE…
L’IMPORTANTE E’ DARE TUTTO PER IL TUO TEAM!!!

Dal momento che più di 40 bimbi frequentano l’Academy, e considerate le difficoltà di trovare gare a causa della situazione sanitaria, abbiamo deciso di organizzare ai ragazzi un Gran Prix che comprendesse quattro tappe: un duathlon, una gara di nuoto, una gara di ciclocross e, infine, una campestre. Una serie di gare che ci vedranno impegnati nel prossimo mese e che ci faranno divertire ma soprattutto imparare a muoverci nel momento in cui torneremo a calpestare un campo gara vero! La prima prova, svolta domenica 31 gennaio dopo non poche ansie causate dal meteo, è stata il duathlon. Quattro categorie…due team agguerritissimi: BUFALI in maglia nera del nostro team 707 e RINOCERONTI con la t-shirt rosa dell’Academy. Tanto pubblico ad assistere e tifare con entusiasmo da gara vera… Lo staff ha ricreato le vere condizioni di gara: ritiro pettorali, striscione di finish line, medaglie per tutti e pacco gara finale. La pioggia della notte ci ha messo quel ”pizzico” di fango in più per rendere dura la corsa… Percorsi segnalati ottimamente e molto tecnici per quanto riguarda la frazione bike. La prima batteria vedeva alla partenza i più piccolini…8 minicuccioli, veri e propri agonisti di età compresa tra 5 e 7 anni che emozionavano il pubblico per caparbietà e determinazione…Alla fine della prima battaglia, nonostante la vittoria dei Bufali, le due squadre erano in perfetta situazione di parità. Dopodiché è arrivato il turno dei 13 cuccioli: bimbe e bimbi nati tra 2010 e il 2012, che hanno regalato sprazzi di agonismo vero con fughe nella frazione di corsa e prestazioni notevoli per tecnica di guida in bici. La vittoria dei Bufali ha portato la squadra in lieve vantaggio alla fine di questa seconda battaglia. Nella terza batteria si sono sfidati gli ”esordienti 1”, ovvero 10 esordienti tra i più piccoli e quelli che sono con noi da meno tempo, assieme alle “cattivissime” donne! Abbiamo assistito a una gara fantastica, ricca di capovolgimenti, con lampi di qualità e sorprendenti dimostrazioni di solidità. Dopo 15′ di gara, una Rinoceronte, di pura caparbietà nella terza frazione, va a cogliere la vittoria, rimettendo così in completo equilibrio la sfida quando mancava solo l’ultima battaglia. L’ultima sfida era infatti la più lunga (1200mt run/4800mt bike/600mt run) e vedeva al via gli ”esordienti 2”. Gara da subito tirata, con una fuga a due partita negli ultimi metri della prima frazione. Dopo svariati attacchi, i Bufali indovinano la fuga e, resistendo nell’ultima frazione podistica alla rimonta dei Rinoceronti, colgono una vittoria importante. I risultati finali, assegnano la vittoria per pochi punti ai Bufali, che dovranno però difendere un margine irrisorio nelle prossime tre sfide in programma. Uscendo dal contesto della gara, risulta impressionante la crescita tecnica e mentale di questi piccoli atleti, che hanno scelto uno sport di fatica, uno sport vero che si basa su valori importanti. Gli elementi di maggior risalto, oltre all’aspetto tecnico, risultano infatti l’amicizia che lega questi ragazzi e il tifo di ognuno di loro, dal più grande al più piccolo, che hanno contribuito a creare un’atmosfera unica in questa pineta viareggina, in una domenica mattina di fine gennaio. Adesso testa alle prossime tre tappe… Next stage…SWIM!!!

“Le gare sono state fantastiche, emozionanti e tirate come quelle vere. Ai ragazzi ho chiesto di aiutarci tutti, perché facendo squadra potevamo fare veramente bene. Lavoriamo ogni giorno sull’unione e la forza del gruppo… Noi dell’Academy siamo certi che questa sia la chiave per fare ottime cose. Oggi abbiamo vinto, ma i pochissimi punti di vantaggio non ci lasciano tranquilli per i prossimi appuntamenti…sono certa che Myriam e i sui ragazzi vorranno da subito ribaltare le cose…”

Nicole Salini, capitano Bufali

“Organizzazione perfetta, bimbi felici e pubblico a creare un contesto di gara
vera…veramente bello gareggiare così…
Abbiamo fatto il massimo, ma qualche errore lo abbiamo pagato caro…dobbiamo stare più attenti, a partire dalla prossima sfida a nuoto.
I miei ragazzi devono capire che non dobbiamo mollare e che ogni punto può
essere fondamentale.
Sono certa che, nelle prossime sfide, oltre al divertimento salirà anche
l’agonismo…e noi sapremo farci trovare pronti!”

Myriam Grassi, capitano Rinoceronti

IL NOSTRO RADUNO A PIEVEPELAGO

raduno academy pievepelago
Nonostante le difficoltà dovute alla situazione sanitaria, siamo riusciti a organizzare il nostro annuale raduno dedicato agli allenamenti, allo stare insieme e all’essere sempre più indipendenti nello sport e nella vita. La location scelta in questo 2020 è stata Pievepelago, ridente ”paesello” a 800 metri di quota con temperature più piacevoli rispetto a quelle costiere e una logistica impeccabile. Un hotel a misura di sport, una piscina da 25 metri che ci ha accolto con immensa disponibilità e infiniti percorsi per pedalare e correre. La settimana si è svolta nel migliore dei modi, alternando il grande impegno degli allenamenti a momenti di divertimento assoluto. I ragazzi, estremamente vivaci ma rispettosi, hanno reso indimenticabile la settimana con giochi da tavolo, carte e show improvvisati nel corso del paese. Appuntamento particolarmente ”temuto” dai ragazzi, la scalata dell’Abetone, salita di 12km con pendenze anche impegnative. Logicamente la ”scalata” era stata progettata con l’intento di unire i vari stimoli allenanti (…più mentali che fisici…) ad una parte di divertimento giunti in quota, giochi gonfiabili e gita in ovovia sul monte Gomito a 2000 metri di altitudine. I ragazzi hanno dato prova di grande tenacia non mollando mai, mettendo in pratica tutte le lezioni svolte per imparare a utilizzare il cambio in maniera corretta e soprattutto mostrando di saper stare in gruppo, per strada, con grande maturità. Dopo le ore di svago in vetta, al rientro, la brutta sorpresa di una pioggia in discesa ha amplificato le difficoltà senza nessuna conseguenza, ma anzi, esaltando i ragazzi che si sono sentiti per la prima volta dei veri ciclisti… Il venerdì, grazie alla disponibilità della piscina, abbiamo effettuato la nostra prima ”gara” di triathlon. Il coach, rispettando le caratteristiche dei ragazzi, consigliava strategie e indicava come reagire ad eventuali situazioni di gara. Per l’ennesima volta i ragazzi si sono mostrati impeccabili…cercando di ragionare e pensare in situazioni di elevata fatica. Particolarmente apprezzato dal coach il ”confronto” al termine delle due mini gare. I ragazzi, estremamente partecipi, ponevano domande e riflessioni su ciò che avevano appena ”toccato con mano” e su ciò che avrebbero dovuto fare in altre situazioni di gara. Al termine del campus era in programma la cena estiva della nostra Academy, occasione per far ritrovare tutti assieme i ragazzi, quelli presenti al camp e i più piccoli rimasti in Versilia, ma soprattutto per condividere tutti insieme, atleti, genitori e staff la vera forza del nostro gruppo…lo star bene insieme! Dopo una ”lunghissima” trattativa, gli atleti hanno strappato il permesso di un bagno notturno in mare…proprio per non farsi mancar nulla! La settimana ha lasciato grande soddisfazione nello staff tecnico: valori morali, amicizia, senso di appartenenza e una grande crescita tecnica rendono orgogliosi e consci di essere sulla strada giusta. Un ringraziamento speciale per questa settimana, che sicuramente sarà ripetuta, va ad un grande amico della Academy e del coach, Tommaso Manfredini, vero amante dello sport e dell’attività giovanile; all’hotel Galli, per la disponibilità estrema in ogni aspetto logistico e ai gestori della piscina di Pievepelago, Alberto e Valentina, per averci accolto e aiutato nella realizzazione di questa bellissima settimana. Quindi, possiamo senza dubbio affermare…………….”Pievepelago…….see you in 2021!!!!!!!!!”
× Scrivimi subito per qualsiasi info